A cura di Gabriele Di Luca
3-7 Ottobre 2021 – Roma
c/o Argot Studio

Il laboratorio di drammaturgia 2022, aperto ad attori e attrici, autori e autrici, performer, registi e registe, si propone come uno spazio creativo e di indagine sul mondo della scrittura ponendo particolare attenzione alla scrittura drammaturgica. Durante il percorso verranno affrontati tutti i temi fondamentali dello scrivere per la scena: la storia, la trama, il tema, la struttura, lo spazio, il tempo, il conflitto, i personaggi, il dialogo, il monologo, lo stile, il genere e il linguaggio, con l’obiettivo di fornire ai partecipanti strumenti concreti di analisi delle connessioni e dei molteplici legami che intercorrono tra questi diversi elementi all’interno di un testo. Ci concentreremo, inoltre, sul Mondo del personaggio, con la volontà di costruire alcuni esseri umani e definirne i possibili percorsi evolutivi nel contesto di una storia drammatica in relazione con l’ambiente e con gli altri personaggi che la abitano. Il tutto, alternando a lezioni teoriche esercizi pratici di drammaturgia, sia tecnici che creativi, che aiutino a gettare luce e ordine su alcuni principi fondamentali del mestiere di scrivere.

Si partirà dalle proposte drammaturgiche e dalle esigenze creative dei partecipanti ai quali, una volta selezionati, verrà inviata una lettera contenente le indicazioni necessarie per prepararsi al laboratorio, e verranno lasciate due settimane per scrivere. In sintesi: verrà chiesto di presentarsi portando idee di partenza, stralci di dialoghi, monologhi, bozze di scene, inizi di storie e, più in generale, ciò su cui ognuno desidererà concentrarsi e confrontarsi. Questa volta, infatti, è stato deciso di non proporre un unico tema di partenza intorno al quale sviluppare i diversi punti di vista, proprio per lasciare ad ognuno la libertà di lavorare su propri progetti e/o sulle tematiche che gli stanno a cuore.

Da quest’anno, inoltre, verrà introdotta un’importante novità: al laboratorio saranno ammessi non solo i singoli, ma anche piccoli gruppi creativi (per un massimo di tre persone), che desiderano lavorare insieme sui propri progetti. Alcuni esempi: un drammaturgo insieme ai propri attori di riferimento; una coppia o un trio di autori; un autore e un regista, una compagnia teatrale, etc. Questa scelta di apertura nasce da un’esigenza fondamentale: incentivare (o quantomeno non penalizzare), soprattutto dopo gli ultimi due anni, il lavoro di gruppo dando la possibilità a neo formazioni, gruppi teatrali già avviati o a semplici collaborazioni artistiche, di lavorare insieme.

In questo senso, l’invito è aperto a tutti coloro che sentono la necessità di trovare uno spazio di studio e confronto comune che, attraverso la scrittura, li aiuti ad orientarsi nell’indagine della propria poetica e nella scelta di una direzione unitaria. Ovviamente quest’apertura, da intendersi come una possibilità in più, non pregiudica minimante la possibilità di candidatura dei singoli. Il laboratorio sarà aperto anche ad alcuni uditori.

INFO E MODALITÀ D’ISCRIZIONE

Il laboratorio si svolgerà a Roma, presso  l’Argot Studio (Via Natale del Grande, 27), e avrà la durata di 5 giorni: da lunedì 3 ottobre (inizio previsto alle ore 10.00) a venerdì 7 ottobre, per un totale di circa 40 ore.
Verranno selezionate massimo 10 persone o 6 partecipanti singoli e 4 gruppi, ai quali potranno aggiungersi 5 uditori che avranno la possibilità di assistere a tutte le lezioni e partecipare attivamente al percorso teorico, ma non a quello pratico.
Il costo del laboratorio è di 370 euro per i partecipanti singoli, 470 euro per i gruppi e di 140 euro per gli uditori.
Per candidarsi è necessario, entro martedì 20 settembre (ore 23.59), compilare il google form che trovate a questo indirizzo: https://forms.gle/i86SvbXE98wHjVyWA

Ai partecipanti selezionati e agli uditori, contestualmente alla comunicazione dell’esito positivo, prevista il giorno 21 settembre, verrà inviata la lettera sopracitata utile a preparare il materiale richiesto per la partecipazione.