Popolari e profondi, divertenti e irriverenti, crudi e fortemente poetici: questo dicono di noi. Nel nostro lavoro abbiamo deciso di stare su quel fragile confine dove, all’improvviso, tutto può inevitabilmente risolversi o precipitare, provando a fotografare un’umanità socialmente instabile, carica di nevrosi e debolezze, attraverso un occhio sempre divertito e innamorato dei personaggi che raccontiamo.